Dentista Roma
Capsula dentale

whatsapp dentista roma
capsula dentale roma

La capsula è un manufatto protesico a cui ricorre il dentista quando la struttura dell'elemento dentario è seriamente danneggiata o compromessa. Viene utilizzata anche come parte superiore di un impianto dentale.

La capsula è formata da due parti:

  • una esterna, estremamente dura e resistente che protegge il dente o l'impianto sottostante e deve risultare gradevole esteticamente e naturale rispetto agli elementi circostanti
  • l'altra interna, che fa da sostegno e garantisce solidità con le altre parti del dente o dell'impianto

La capsula, prima di essere applicata dal dentista, viene materialmente creata dall'odontotecnico che può realizzarla utilizzando differenti tipi materiali che hanno costi tra loro piuttosto differenti. Il materiale viene comunque scelto insieme al paziente.

La capsula è necessaria per:

  • rivestire un dente con importanti danni estetici (fratture, scheggiature, lesioni)
  • fragilità dentale o propensione dell'elemento a rottura
  • struttura dentale compromessa a causa di carie troppo estese e profonde
  • struttura dentale compromessa a causa di traumi
  • coprire un impianto dentale
  • coprire un dente che è stato ricostruito utilizzando perni in fibra a seguito di cura canalare
  • coprire un dente che è stato ricostruito a seguito di patologie che sfaldano lo smalto dentale
  • realizzare un ponte tra più elementi dentali
  • devitalizzazione dell'elemento

La procedura per l'applicazione della capsula dentale differisce a seconda che si tratti di un incapsulamento di un dente naturale, oppure della copertura di un impianto.

Nel caso dell'incapsulamento il dentista procederà innanzitutto alla cura del problema o del trauma che ha portato al danneggiamento del dente naturale e successivamente eseguirà la operazioni di incapsulamento:

  • La rimozione della corona naturale del dente, se ancora presente, in modo tale da avere lo spazio per poter inserire la capsula
  • eseguire un impronta dentale che servirà da modello e verrà inviata al laboratorio per la realizzazione della capsula
  • applicare una capsula dentale provvisoria, in resina, che verrà utilizzata dal paziente fino alla applicazione di quella definitiva
  • rimozione della capsula provvisioria
  • verifica della capsula definitiva realizzata dall'odontotecnico
  • fissaggio della capsula definitiva

Nel caso di copertura di un impianto, il dentista avrà già compiuto tutte le operazioni preliminari in fase di installazione dell'impianto e provvederà quindi alla sola installazione sul moncone artificiale cementandolo.

Come dicevamo, la capsula dentale può essere realizzata con l'uso di diversi materiali:

  • Zirconio - ceramica, è la soluzione più diffusa. Lo zirconio è un materiale biocompatibile, metallico, bianco, estremamente simile al dente nel colore e nella lucentezza. Garantisce un risultato estetico eccellente. Questa soluzione ha una durata molto elevata. Hanno un costo medio/alto. Per maggiori informazioni vi suggeriamo di vedere l'articolo sulle corone metal free.
  • Ceramica integrale o Disilicato di Litio. Danno un risultato estetico ugualmente valido e sono sempre estremamente robuste e durevoli, non provocano allergie e sono facilmente integrabili con la dentatura circostante. Hanno un costo medio/alto. Vi suggeriamo di vedere l'articolo sulle corone metal free
  • Oro integrale. Sono capsule considerate obsolete e non vengono più utilizzate perché risultano antiestetiche e piuttosto costose. Noi scoraggiamo questo tipo di capsula.
  • Oro - resina/ceramica. Sono capsule realizzate sempre in oro che viene rivestito in resina e/o ceramica per motivi estetici. Anche questo tipo di capsula è considerato obsoleto e non viene più utilizzato perché antiestetico e costoso.  Noi scoraggiamo questo tipo di capsula.
  • Lega metallica - ceramica. Sono utilizzate principalmente per implantologia. Il costo va inserito nel contesto dell'intero impianto dentale.
  • Composito. Vengono utilizzate sopratutto quando si vuole conservare la struttura dentale sana residua, cioè quando è ancora presente molto smalto dentale . Questo tipo di capsula è la meno costosa.
  • Resina. Le capsule in resina sono le capsule provvisorie. Generalmente hanno una durata limitata e sono meno accurate nella realizzazione. Hanno un costo basso.

La capsula dentale non è per sempre, purtroppo. La durata di una capsula dentale realizzata in tempi recenti e con materiali innovativi è superiore ai venti anni. le capsule realizzate nei periodi precedenti possono essere ridotte anche solo a dieci anni. Questi periodi di durata indicativi sono ancora più lunghi se il paziente adotta la normale cura che deve osservare per i denti naturali. La capsula, infatti, ha bisogno della stessa "manutenzione" che si adotta per i denti normali. Al termine della vita della capsula questa può rompersi o deteriorarsi costringendo il dentista ad intervenire per operare la sostituzione con una nuova.

  La durata del trattamento è di 2/3 sedute di circa 45-60 minuti l’una.

Il costo di una capsula dentale nel nostro studio ha una tariffa variabile e parte da 450€. La tariffa è comprensiva della capsula provvisoria.

Queste cifre sono solamente indicative e vengono riconsiderate o confermate dopo aver effettuato una visita di controllo

  Nella pagina dedicata alle promozioni potete consultare le offerte in corso presso il nostro Studio Dentistico a Roma con prezzi di sicuro interesse.