cura Stomatite aftosa dentista roma

L'Afta o Stomatite aftosa è composta da quelle piccole “bollicine biancastre”, di  dimensioni variabili tra 1 e 15mm, molto fastidiose, che si formano: all'interno della bocca, sulla lingua, sul palato, sulle gengive, nell'interno delle guance, sul labbro, in gola e che possono insorgere per una o più cause. Circa due persone su dieci soffrono di afta in modo ricorrente ed in prevalenza sono le donne a soffrirne, sopratutto in prossimità del ciclo mestruale. L’afta si manifesta inizialmente con dolore e bruciore, pur in presenza di una mucosa assolutamente normale: nel giro di 24 ore si evidenzia una piccola area di arrossamento, di dimensioni inferiori al centimetro, che successivamente evolve in un’erosione bianco-giallastra di forma circolare od ovale. In alcuni casi l'afta è presente in piccoli gruppi di ulcere. Purtroppo non si conoscono con precisione le cause di questa patologia e per questo motivo la cura non può essere mirata. Quando preoccuparsi per l'afta? tipicamente non c'è da preoccuparsi eccessivamente perché la guarigione, solitamente, è spontanea in 7 - 14 giorni ed il problema si risolve in un banale fastidio. Se dopo circa 10 giorni il problema è ancora presente, oppure se la manifestazione dolorosa è così intensa da impedire l'alimentazione, ed anche in caso di recidive persistenti, è raccomandata una visita medica specialistica od una visita odontoiatrica urgente. I rimedi elencati di seguito sono efficaci solo se applicati in costanza di terapia.

dentista roma cura Afta foto

In termine medico viene definita afta un'ulcera di una mucosa caratterizzata da lesione dell'epitelio e dalla lamina propria.

Esistono varie tipologie di afta della bocca:

  • Afta minore: è la più diffusa in assoluto e colpisce sia gli adulti che i bambini. Si può manifestare sulle labbra, sulla mucosa vestibolare, sul pavimento orale, sulle gengive e sulla lingua. Si manifesta con una o poche ulcere di lieve entità e poco dolorose.
  • Afta maggiore: quando l’afta minore supera il diametro di 5-6 millimetri e arriva addirittura ad un’estensione di oltre un centimetro, si definisce “afta maggiore”. Pur non essendo assolutamente una malattia grave, comporta dolori e serie difficoltà ad alimentarsi.
  • Afta erpetiforme: colpiscie soprattutto le donne ed è una forma abbastanza rara. Avviene con la comparsa simultanea di 10-100 ulcere, piccole, ma molto dolorose. Le ulcere si distribuiscono su tutte le parti del cavo orale e spesso si fondono tra di loro. Si ripresenta ad intervalli di circa un mese e guarisce in 7-30 giorni.
  • Stomatite aftosa: detta in gergo comune afta: è la malattia ulcerativa più diffusa del cavo orale. Si presenta ciclicamente e le recidive sono in aumento sempre maggiore con l’avanzare dell’età.
 

L'afta sul labbro non è una vera afta, ma Herpes labiale che nelle sue manifestazioni violente può arrivare ad estendersi anche a naso e gengive. La causa di questo problema è ben individuata: il virus HSV di tipo 1 o Herpes Simplex. A differenza dell'Afta questa patologia è molto contagiosa e deve essere trattata con la necessaria sorveglianza medica ed eventuale supporto farmacologico.

L'afta sulla lingua è solitamente più piccola di dimensioni rispetto alle altre zone del cavo orale. Si presenta in ulcerette a forma di nodulo bianco rossastro per evolvere successivamente in piaghe. Nonostante le ridotte dimensioni solitamente è il tipo di afta più dolorosa e fastidiosa ed i suoi tempi di guarigione sono più lunghi. Questo tipo di afta deve essere gestito attentamente perchè il dolore provato può portare al rifiuto dell'alimentazione solida e liquida. Per l'afta sulla lingua raccomandiamo vivamente di evitare agrumi, pomodori e aceto, alcool, cioccolato, caffè e cibi piccanti e speziati fino a guarigione avvenuta. L'afta sulla lingua dura dai 5 ai 15 giorni a seconda del buon funzionamento del sistema immunitario.

L'afta non è un tumore e la presenza di afta non è direttamente collegabile al tumore del cavo orale. Durante la visita periodica il dentista controlla la presenza di carcinomi, se vi sottoponete a visita periodica potete prevenire le patologie più gravi.

Le cause dell'afta non sono ben note alla medicina ufficale.

Sono stati riconosciuti dei fattori scatenanti o cofattori che operano contemporaneamente:

  • batteri(principalmente lo streptococco);
GIMA - TEST STREP-A - streptococco - striscia - conf. 25 pz

GIMA - TEST STREP-A - streptococco - striscia - conf. 25 pz
da EUR 29,99
  • funghi e parassiti in generale;
  • virus;
  • cattiva igiene orale (ad es.: uso sbagliato dello spazzolino elettrico,dello spazzolino da denti manuale, del tipo di dentifricio);
  • problemi endocrini ed ormonali(in particolare nelle donne a causa del ciclo mestruale);
  • malattie croniche quali diabete, celiachia, patologie dell’intestino e degli occhi, immunodeficienza;
  • sostanze irritanti (tabacco, spezie);
  • lesioni di varia origine;
  • ustioni da calore o da sostanze chimiche;
  • prolungati trattamenti con antibiotici (penicillina, tetraciclina, cloramfenicolo, ecc…);
  • carenze alimentari (es. mancanza di vitamina C, vitamina B12, ferro, acido folico);
  • disidratazione;
  • assunzione di cibi e/o bevande bollenti;
  • assunzione di cibi duri e/o taglienti (pane croccante, bruschetta, patatine);
  • stress, stati d’ansia e depressione(morsicature autoinflitte);
  • protesi dentarie mal adattate o con bordi taglienti;
  • disallineamento dei denti causata da necessità di terapia ortodontica;
  • errato posizionamento di parti del cavo orale o della struttura maxillo facciale.

Ci viene chiesto spesso: l'Afta è contagiosa ? L'Afta non è contagiosa in alcun modo. In particolare, la trasmissione dell'afta non può avvenire:

  • Passando oggetti da bocca a bocca;
  • Tramite il bacio;
  • Toccando con la bocca altre parti del corpo.

Gli abbassa lingua in legno sono i più usati, in particolar modo per controllare in modo asettico la presenza di eventuali lesioni od infezioni nel cavo orale dei bambini, perché la loro consistenza è estremamente morbida e non fanno male alla mucosa. Per uso singolo, al termine deve essere gettato.

Abbassalingua in legno, imballato singolarmente, confezione da 50

Abbassalingua in legno, imballato singolarmente, confezione da 50
da EUR 8,99

Anche una adeguata e sensibile sorveglianza nel comportamento può aiutare. Alcune afte possono essere originate da una morsicatura accidentale, eventualmente causata da necessità di terapia ortodontica; oppure potrebbero essere dovute a morsi volontari solitamente autoinflitti a causa di stati di stress, tensione e nervosismo. Per risolvere il problema provocato da una morsicatura volontaria, occorre intervenire sulle motivazioni psicolgiche che portano il soggetto ad autolesionarsi: ansia, nervosismo e stress. Nel caso i soggetti siano bambini od adolescenti, la sorveglianza dei genitori deve essere molto accurata ed efficace perchè costringere il minore a non fare un azione può avere effetti sconvenienti e perfino contrari. Per gli adulti può essere utile rivolgersi ad uno psicoterapeuta.

Non essendoci una cura specifica, è necessario agire su più fronti:

  • Alleviare il dolore provocato dalle lesioni utilizzando anestetici locali, antidolorifici ed eventualmente laser a bassa energia in ambulatorio;
  • Stimolare il sitema immunitario e limitare la carica batterica con un’adeguata igiene orale, l'eventuale uso di collutori, gel, prodotti antisettici, integratori alimentari, multivitaminici e multiminerali. Anche i rimedi naturali possono essere di valido aiuto;
  • Aiutare la cicatrizzazione utilizzando collutori contenenti principi antiinfiammatori e/o prodotti specifici in gel.
  • Evitare alcuni alimenti: agrumi, pomodori e aceto, alcool, cioccolato, caffè e cibi piccanti e speziati fino a guarigione avvenuta

Per alleviare il dolore:

  • usare una pomata (o gel) a base di lidocaina/prilocaina, ad es: EMLA, ANESDERM, ORAQUIX o generico equivalente(rispettando le avvertenze sul foglietto illustrativo). Fare attenzione a non ingerire l'anestetico !
  • utilizzare un antidolorifico generico da banco.

Per contenere la carica batterica vi suggeriamo:

  • L’argento colloidale è un composto a base di particelle d’argento a carica ionica positiva che rende l’argento estremamente potente e attivo contro virus e batteri. È un ottima alternativa naturale agli antibiotici. Per utilizzarlo correttamente occorre sciacquare la bocca almeno 3 volte al giorno per un paio di minuti, evitando l'ingestione.
Argento Colloidale 100% Naturale Puro 40 PPM 300mL ✅ Fornito con un Tappo Dosatore Pratico + Spruzzo da riempire ✅ Concentrazione Superiore, Particelle più Piccole: Risultati Migliori ✅ Soluzione Certificata da 3 Laboratori Indipendenti ✅ Fabbricato in Francia ✅ Istituto Katharos®
 
Argento Colloidale 100% Naturale Puro 40 PPM 300mL ✅ Fornito con un Tappo Dosatore Pratico + Spruzzo da riempire ✅ Concentrazione Superiore, Particelle più Piccole: Risultati Migliori ✅ Soluzione Certificata da 3 Laboratori Indipendenti ✅ Fabbricato in Francia ✅ Istituto Katharos®
EUR 22,90
  • Olio di cocco spremuto a freddo (riduce la carica batterica). Da applicare sull'afta con un batuffolo di cotone almeno 5 minuti ogni 2 ore;
Olio di Cocco Biologico Extra Vergine 1000ml | Crudo e Spremuto a Freddo | Organico e Puro al 100% | Ideale per Capelli, per il Corpo e ad Uso Alimentare | Olio di Cocco Bio Nativo e non Raffinato 1L
 
 
 
Olio di Cocco Biologico Extra Vergine 1000ml | Crudo e Spremuto a Freddo | Organico e Puro al 100% | Ideale per Capelli, per il Corpo e ad Uso Alimentare | Olio di Cocco Bio Nativo e non Raffinato 1L
EUR 17,89
  • Lasciare una fetta di aglio a contatto con l'Afta per almeno 5 minuti dopo i pasti. L'aglio è un antibiotico naturale e riduce la carica batterica;
  • Sciacqui con un bicchiere di acqua contenente 2 o 3 cucchiaini di sale almeno tre volte al giorno;
  • Sciacqui con un bicchiere di acqua contenente 2 o 3 cucchiaini di bicarbonato almeno tre volte al giorno;
  • Sciacqui con con infusi di salvia, timo e ortica(potete trovarli in erboristeria);
  • Tamponi con idrossido di magnesio, almeno 5 volte al giorno;
  • Tamponi con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata, almeno 5 volte al giorno;
  • Applicazione di una bustina bagnata di tè (l’acido tannico, rende più rapida la guarigione).

Per stimolare il sistema immunitario ci sentiamo di suggerire:

  • Il fungo cinese Cordyceps è un efficace stimolatore del sistema immunitario. Una capsula da 650mg la mattina ed una la sera;
Cordyceps 650mg - Fungo puro (Cordyceps Sinensis) - no eccipienti/additivi - 120 capsule vegetali
 
 
Cordyceps 650mg - Fungo puro (Cordyceps Sinensis) - no eccipienti/additivi - 120 capsule vegetali
EUR 18,95
  • L'utilizzo di un integratore multivitaminico e multiminerale per almeno 15 giorni. Deve contenere vitamina D, Ferro, Zinco, Acido Folilco e tutte le vitamine del gruppo B;
  • Fermenti lattici(probiotici) ad alto dosaggio per almeno 3/4 settimane.

Tra i prodotti specifici coadiuvanti della cicatrizzazione ci sentiamo di consigliare:

  • Uso di colluttori specifici per l'afta: Alovex, Formedico, Buccagel
  • Uso di gel, colluttori o spray antisettici a base di Clorexidina (Aftamed, Curasept, Dentosan, Corsodyl);
  • Farmaci per alleviare il dolore dell'afta. Potete usare una pomata (o gel) a base di lidocaina/prilocaina, ad es: EMLA, ANESDERM, ORAQUIX o generico equivalente(rispettando le avvertenze sul foglietto illustrativo). Fare attenzione a non ingerire l'anestetico.
Sunstar Italiana Gum Aftaclear Spray, Trattamento Afte e Lesioni della Bocca - 20 g
 
 
Sunstar Italiana Gum Aftaclear Spray, Trattamento Afte e Lesioni della Bocca - 20 g
EUR 13,63
Urgo Afte e Piccole Ferite della Bocca Filmogel - 6 Ml
 
 
Urgo Afte e Piccole Ferite della Bocca Filmogel - 6 Ml
EUR 12,05

Anche per i bambini esistono numerosi rimedi naturali e farmacologici per lenire ed abbreviare i naturali tempi di guarigione:

  • Aftamed gel bambini contenente acido ialuronico che attenua il dolore ed aiuta la guarigione al gusto di chewing-gum per favorire la somministrazione
  • Aumentare le difese immunitarie assumendo fermenti lattici, vitamina C, propoli, aglio e malva.
  • tramite l'alimentazione privilegiare una dieta semiliquida a base di passati, budini e frullati ed evitare assolutamente cibi acidi

Va messo in evidenza che una sostanza tensioattiva, il sodio laurilsolfato (SLS) o sodio dodecilsolfato (SDS), presente in molti dentifrici e collutori di larga diffusione potrebbe essere la causa di afta ricorrente grazie all'effetto sgrassante e schiumogeno potenzialmente irritante delle mucose. Questa sostanza sembra anche che sia in grado di alterare il pH dei tessuti con cui viene a contatto ed il tempo medio di recupero del PH originale sarebbe di diverse ore. Diversi studi scientifici hanno dimostrato che l'uso di un dentifricio e di un colluttorio privi di sodiolaurilsolfato (SLS) o sodio dodecilsolfato (SDS) ha guarito completamente l'afta ricorrente nei soggetti affetti da ulcera aftosa di lunga durata.

Alcuni esempi di dentifrici che contengono SLS o SDS: Antica Erboristeria Purificante,  Colgate triple action, Colgate total, Colgate total plus interdentale Neo Emoform – Antiplacca e protezione gengive. Molti sono i dentifrici commerciali che utilizzano queste sostanze. Verificate sull'etichetta la loro assenza.

Attenzione: Se nei tempi previsti per la guarigione (7 - 14 giorni) la sintomatologia non termina oppure se la manifestazione dolorosa è così intensa da impedire l'alimentazione, è raccomandata una visita medica specialistica od una visita odontoiatrica urgente. Lo Specialista potrà anche suggerire una terapia adeguata in presenza di stomatiti ricorrenti od in caso di lesioni diffuse e dolorose.

Pagine correlate

Visita dentista roma

Visita Odontoiatrica

come raggiungerci

Come Raggiungerci

Contatti

Contatti

Promozioni

Offerte

studio dentistico

Studio dentistico

dentista roma dottoressa deborah nicosia
Autrice dell'articolo "Cura della Stomatite o Afta" è la Dottoressa Deborah Nicosia, Dentista Roma.

Ultimo aggiornamento: 19/09/2019

Le informazioni presenti nelle pagine del sito Dentista Roma hanno finalità meramente informative e non intendono in alcun caso formulare diagnosi né intendono prescrivere un qualsiasi trattamento medico od odontoiatrico. Lo scopo del sito è quello di incoraggiare, assolutamente non sostituire, le normali e necessarie relazioni tra medico e paziente. Dentista Roma e gli autori degli articoli non rispondono di eventuali danni lamentati dagli utenti per informazioni, contenuti, omissioni od inesattezze che possono essere presenti nelle pagine del sito. Non ci si assume alcuna responsabilità relativamente ad un cattivo uso che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni contenute nel sito stesso. Le informazioni personali riguardanti i pazienti ed i visitatori del sito dello studio dentistico a Roma, compresa l'identità, sono confidenziali. Il responsabile del sito s'impegna a rispettare la confidenzialità di tutte le informazioni fornite nel completo rispetto delle leggi Italiane. Il contenuto di questo sito è protetto da diritto di autore e non può essere copiato, riprodotto od utilizzato in qualsiasi forma senza la preventiva autorizzazione scritta da parte dei proprietari di questo sito. Tutti i marchi registrati ed i relativi ditritti di sfruttmento appartengono ai rispettivi proprietari.