Dentista Roma
Cura del Granuloma dentale

whatsapp dentista roma
dentista roma Cura del Granuloma dentale

Il granuloma dentale è una formazione di tessuto molle generata dal nostro sistema immunitario in risposta ad una infezione cronica della zona della polpa dentale situata alla radice del dente. Il granuloma si forma per impedire all’infezione di espandersi all’intero dente ed agli elementi circostanti, quindi funziona come barriera protettiva dalla diffusione dell’infezione. L’infezione è dovuta alla proliferazione di batteri nella parte terminale della radice, all’altezza del forame apicale, il foro attraverso cui passano i nervi e i vasi sanguigni che nutrono il dente. La presenza di batteri culmina con il riassorbimento osseo periapicale (radiotrasparenza) e con la comparsa di tessuto infiammatorio. In un dente sano l'infezione non si verifica, perché all’interno è presente il nervo vitale e normalmente irrorato, che si difende dalle presenze batteriche distruggendole con gli anticorpi veicolati dal sangue.

Il granuloma non è un tumore.

 

Il granuloma dentale può essere di vari tipi:

  • Granuloma dentale comune. La formazione è quella rotondeggiante tipica e può arrivare a dimensioni fino ad 8-10mm circa;
  • Granuloma ascessuale. L'infezione cronica genera un ascesso dentale cronico a sua volta, di solito localizzato sulla gengiva vicino al dente.
  • Granuloma suppurativo. La fase più acuta del granuloma;

 

Un’attività batterica genera infezione e può generare un granuloma all’interno di una radice dentale quando:

  • Il nervo è già morto spontaneamente, a causa di una infezione, e non viene curato (Necrosi pulpare);
  • Una carie in stadio avanzato è giunta fino alla polpa(Pulpite) ed in particolare nella zona della radice del dente;
  • Un corpo estraneo è presente nella gengiva, nella zona della radice del dente, causando l'infezione cronica;
  • La frattura del dente o comunque una sua lesione fisica agevolano l'ingresso all'interno del dente dell'infezione permettendo la sua cronicizzazione;
  • L'estrazione di un dente è stata eseguita erroneamente (o solo parzialmente) ed ha dato luogo a questa complicanza;
  • Una preesistente Piorrea non trattata arriva a degenerare  in granuloma(o granulomi).
  • Nel caso in cui il dente sia stato in precedenza devitalizzato in modo errato;

Il granuloma quando è presente:

  • Può essere silente per anni;
  • Non da nessun sintomo, in particolare dolore;
  • Viene scoperto casualmente grazie a controlli radiografici di routine.
dentista roma radiografia Granuloma dentale

Il modo più semplice per verificare se nella bocca del paziente è presente un granuloma dentale è quello di effettuare una ortopantomografia, cioè una radiografia che mostra integralmente entrambe le arcate dentarie. 

L’aspetto radiografico del granuloma dentale può essere:

  • quello di una piccola massa rotondeggiante, un alone grigiastro all’apice o al lato della radice infiammata.
  • quello di una semiluna intorno all'apice della radice dell'elemento

L'accertata presenza di un granuloma dentale consiglia di intervenire tempestivamente, perchè un eventuale aggravamento del granuloma può portare a complicanze anche molto serie.

 

Solitamente la terapia per il Granuloma in un dente vitale è la cura canalare.

Gli antibiotici non sono di nessun aiuto nella fase cronica. Servono solo se il granuloma, grazie ad un abbassamento delle difese immunitarie  passa alla fase acuta, cioè da origine ad un ascesso dentale.

Se il dente è già stato devitalizzato, è necessario ricorrere al Ritrattamento: cioè, rimuovere il vecchio materiale utilizzato per l’otturazione canalare del dente, provvedere alla completa pulizia e sterilizzazione dell’endodonto ed, infine, procedere con una nuova otturazione dei canali radicolari.
In alcuni casi, è possibile che il Ritrattamento del dente non abbia successo. In questi casi, l’unica possibilità per curare definitivamente il granuloma è l’Apicectomia, cioè la rimozione chirurgica dell’apice radicolare del dente infetto.
Se anche l'apicectomia non funziona ed il granuloma continua ancora a formarsi, il dente dovrà essere estratto e sostituito con un impianto dentale.

  L'otturazione di un elemento normalmente richiede 1 seduta di circa 60-90 minuti, ma in condizioni particolari può richiedere più tempo. In seguito si procederà con le attività di restauro: Intarsio o Capsula / Corona. Se il dente è compromesso si dovrà ricorrere ad un impianto dentale

  Il costo per la cura di un Granuloma dentale è variabile in funzione della complessità del caso e della vitalità del dente. Anche il numero di radici da trattare con la cura canalare, una eventuale Apicectomia e la successiva opera di restauro(Intarsio o Capsula / Corona) incidono sul prezzo finale. Se il dente è compromesso occorrerà l'estrazione e si dovrà ricorrere ad un impianto dentale. Per avere un preventivo potete prenotare un appuntamento per effettuare una visita di controllo nel nostro studio di Roma.

Nella pagina dedicata alle promozioni potete consultare le offerte in corso presso il nostro Studio Dentistico a Roma con prezzi di sicuro interesse.


dentista roma dottoressa deborah nicosia
Autrice dell'articolo "Cura del Granuloma dentale" è la Dottoressa Deborah Nicosia, Dentista Roma.