Apparecchio mobile dentista roma

L'apparecchio mobile funzionale con l'evoluzione della tecnica ha subito progressi notevoli per efficacia e praticità d'utilizzo senza rinunciare a costi più bassi rispetto all'apparecchio fisso.

I pazienti hanno così garantita l'efficacia del trattamento senza rinunciare ai vantaggi derivati dalla facilità di gestione e cura essendo possibile rimuoverlo prima dei pasti e rimetterlo subito dopo aver lavato adeguatamente i denti.

Ovviamente rinunciare ad indossarlo per favorire l'estetica deve sempre essere fatto per periodi limitati per evitare recidive, rischiando così di prolungare la durata della terapia. L'ortodontista consiglia come uniche eccezioni i pasti, l'igiene orale e lo sport.

 

La terapia più efficace è rappresentata dalle apparecchiature funzionali, una classe di apparecchi ortognatodontici “creanti funzione”, i quali non si limitano ad agire sui denti raddrizzandoli, ma sono in grado di guidare la crescita ossea nel verso giusto correggendola, in modo da creare basi sicure per i denti e per il loro sostegno osseo (parodontale), garanzia di una futura salute.
Gli apparecchi mobili funzionali:

  • Orientano la crescita e “l’assetto” della ATM, articolazione temporo-mandibolare, ed i cicli della masticazione nel modo giusto
  • Inducono il movimento della deglutizione verso l’esecuzione corretta, effetto “logopedia”, che però in questi casi va sempre affiancato, se possibile, agli esercizi della logopedista.
  • Invitano il bambino ad usare il naso e non la bocca per respirare, aiutano ad evitare la respirazione orale.
  • Rieducano la muscolatura delle labbra se ipertonica o di funzionamento anomalo (esempio interposizione del labbro nel caso di un bimbo con overjet grave (denti in fuori) ed anche tutta la muscolatura masticatoria.

Quindi, gli apparecchi mobili funzionali creanti funzione, correggono sia la malocclusione, sia le cause che l’hanno determinata!
Dunque sono efficacissimi. Solo questa tipologia di apparecchi riesce a fare tutto ciò, inoltre

  • sono molto facili da portare:
  • non fanno male,
  • sono semplici da gestire per il paziente e per i genitori (nessuna vite da svitare),
  • sono poco visibili, il bambino si adatta immediatamente e ci parla molto bene (non come se non ci fosse nulla in bocca, ovviamente, ma non rappresentano un limite nel parlare necessario per la vita di relazione.

Si tratta di apparecchi rimovibili (nessun apparecchio fisso può fare l’azione combinata completa nei casi in cui bisogna riequilibrare un sistema osseo e neuromuscolare complesso, e quindi viene richiesto che il bambino lo porti: se rimane dentro al cassetto i denti non si raddrizzano! Ma un bambino, più è piccolo e più facilmente impara ad adattarsi alla terapia funzionale.

Questa serie di apparecchi prevengono guai molto, ma molto più difficili, impegnativi e costosi da correggere poi in età adulta, rendendo possibile l’insuccesso, perché alcune di queste malocclusioni, se non prese per tempo, obbligano all’intervento chirurgico.

L'aumento della salivazione nel primo periodo in cui si utilizza l'apparecchio mobile è da considerarsi assolutamente normale. Si tratta di una reazione istintiva all'introduzione in bocca di qualcosa che viene scambiato per cibo. Non bisogna preoccuparsi poichè in poco tempo e con l'abitudine l'effetto scompare da solo.

Anche problemi di deglutizione della saliva possono manifestarsi subito dopo aver iniziato la terapia con l'apparecchio ortodontico e vengono di norma superati dopo alcuni giorni di esercizio mirato a mandare giù la saliva sempre tenendo l'apparecchio in bocca.

Nel primo periodo di trattamento alcune parti del cavo orale a contatto con l'apparecchio possono subire delle piccole ferite o piaghe simili all'afta. Per prevenire questi disagi funziona egregiamente la cera ortodontica.

Durante la visita di controllo periodica l'ortodonzista interviene sul dispositivo per correggere il posizionamento dei denti e di tutte le parti del cavo orale. Questo viene effettuato facendo applicare dall'apparecchio mobile delle lievi, ma costanti, forze sui denti malposizionati che potrebbero far percepire al paziente fastidio oppure leggero dolore. Solitamente è sufficiente aspettare un pochino di tempo sopportando il fastidio/dolore che scomparirà una volta che gli elementi dentari iniziano ad adattarsi alla nuova posizione. Eventualmente può essere di aiuto un antidolorifico per denti da banco. Se il dolore è insopportabile è necessario segnalarlo immediatamente al dentista.

Tutti i tipi di apparecchio per i denti possono causare l'insorgenza di alcune problematiche note:

Problemi nel parlare e di pronuncia

I problemi con la fonazione sono legati principalmente alla pronuncia di alcune consonanti che richiedono una mobilità che viene limitata dall'apparecchio che rende difficoltoso il posizionamento della lingua sul palato o sui denti. Anche in questo caso con l'allenamento è possibile superare l'ostacolo in breve tempo ad esempio esercitandosi nella lettura a voce alta. E' necessario sopratutto all'inizio della terapia sforzarsi di pronunciare bene le parole nonostante l'impedimento e nel giro di qualche giorno si tornerà a parlare in modo naturale.

Macchie sui denti ed igiene

E' possibile che l'uso di apparecchio ortodontico introduca problemi di igiene dentale e comporti la comparsa di macchie sui denti. Il dentista durante la visita di controllo verifica questo tipo di problemi ed attua tutte le soluzioni necessarie a risolvere. E' necessaria la collaborazione del paziente nell'attuare in modo costante ed efficace la corretta igiene orale e dell'apparecchio. Gli apparecchi  mobili una volta rimossi devono essere immediatamente puliti da eventuali residui di cibo e dalla saliva che può causare incrostazioni ed un cattivo sapore in bocca.

La pulizia dell'apparecchio è molto semplice. L'apparecchio viene fornito con un contenitore che va utilizzato come custodia igienica e serve a proteggerlo quando non lo si indossa da urti e cadute accidentali. Prima di riporlo va sempre sciacquato in acqua fredda. Nel caso in cui ci siano sporcizia od impurità deve essere pulito con lo spazzolino da denti manuale ed il dentifricio. Nel caso di accumulo di tartaro può essere pulito mettendolo a bagno in una soluzione composta delle stesse quantità di acqua ed aceto bianco. I più scrupolosi possono utilizzare le apposite pastiglie effervescenti per la pulizia vendute in farmacia ed al supermercato.

Molto raramente può capitare che l'apparecchio mobile venga rotto. Tutti i nostri dispositivi sono progettati e realizzati per essere estremamente robusti ed affidabili, ma la rottura può sempre accadere per un uso scorretto del dispositivo medico, per un urto o caduta accidentale. Il dispositivo danneggiato non deve essere mai utilizzato quando è rotto e deve essere immediatamente tolto dalla bocca del paziente. In questo caso, bisogna rivolgersi immediatamente al dentista per la riparazione necessaria. La riparazione sarà effettuata dal laboratorio odontotecnico sempre sotto la supervisione del dentista che lo deve verificare prima di riutilizzarlo.

  La durata del trattamento per apparecchio mobile funzionale è variabile da pochi mesi a qualche anno  in base alla situazione iniziale del paziente. Il piano di cura viene confermato o modificato durante la visita odontoiatrica dello specialista in Ortodonzia. La seduta di controllo dura circa 30 minuti. Durante la visita di controllo l'ortodonzista controllerà anche l'eventuale insorgenza di carie o la necessità di effettuare la pulizia dei denti professionale.

 

Prima di procedere con il trattamento ortodontico occorre valutare alcuni esami diagnostici: l'ortopanoramica ed il telecranio latero-laterale. Avendo a disposizione questi due indispensabili documenti l'ortodonzista potrà procedere con lo studio del caso necessario ad elaborare il  piano di cure specifico per il paziente. 

Consigliamo i pazienti in possesso di un Ortopanoramica e di un Telecranio Latero-Laterale recente(meno di 6 mesi) di portarli con se al primo appuntamento. In alternativa può essere effettuata presso il  Poliambulatorio Leonardo  al prezzo convenzionato di 30€ per esame (60€ totale). I documenti resteranno comunque di proprietà del paziente e verranno restituiti al termine delle valutazioni. 

In alcuni casi,  è necessario un altro tipo di esame diagnostico comunemente chiamato Dentalscan(TAC dentale) che fornisce una visione tridimensionale. Il costo è di 98€ per 1 arcata o di 138€ per entrambe le arcate dentarie.

Quando il dentista si trova in presenza di un disallineamento importante dei denti nelle arcate dentarie o di un paziente poco collaborativo(bambini ed adolescenti) l'apparecchio fisso è il trattamento migliore per efficacia, durata e costo. Se il problema di allineamento è più contenuto ed il paziente è collaborativo, si può valutare l'utilizzo di un apparecchio invisibile. Sarà il dentista ad indicare e consigliare la terapia più adatta alla situazione osservata ed alle necessità specifiche del paziente.

Il costo di un apparecchio mobile funzionale è più basso rispetto al prezzo dell'apparecchio invisibile e di quello dell'apparecchio fisso. Comunque la sua tariffa è variabile in funzione della complessità del caso. Per avere un preventivo potete prenotare un appuntamento per effettuare una visita di controllo nel nostro studio di Roma. Queste cifre sono solamente indicative e vengono riconsiderate o confermate dopo aver effettuato una visita di controllo.

Costo Apparecchio mobile funzionale
Apparecchio mobile funzionale roma

prezzo di listino
2.400€

sconto
1.000€

prezzo scontato
1.400€
Prezzo Apparecchio invisibile con sistema Arc Angel ® o Nuvola ®
Apparecchio invisibile roma

prezzo di listino
3.000€

sconto
1.500€

prezzo scontato
1.500€
Prezzo Apparecchio Invisalign ®
Apparecchio invisibile Invisalign® roma

prezzo di listino
5.000€

sconto
1.650€

prezzo scontato
3.350€
Visita Odontoiatrica
offerta Faccette dentali

prezzo di listino
70€

sconto
70€

prezzo scontato
0€

come raggiungerci

Come Raggiungerci

Contatti

Contatti

Promozioni

Offerte

studio dentistico

Studio dentistico

È possibile rateizzare il pagamento in 12 mesi a tasso zero (TAN 0%, TAEG 0%) per l'importo massimo di 5.000€ semplicemente utilizzando la vostra tessera Bancomat o Postamat. Non serve busta paga. Approvazione immediata. Nessuna spesa di gestione.


dentista roma dottoressa deborah nicosia
Autrice dell'articolo "Apparecchio mobile funzionale" è la Dottoressa Deborah Nicosia, Dentista Roma.

Ultimo aggiornamento: 07/11/2019

Le informazioni presenti nelle pagine del sito Dentista Roma hanno finalità meramente informative e non intendono in alcun caso formulare diagnosi né intendono prescrivere un qualsiasi trattamento medico od odontoiatrico. Lo scopo del sito è quello di incoraggiare, assolutamente non sostituire, le normali e necessarie relazioni tra medico e paziente. Dentista Roma e gli autori degli articoli non rispondono di eventuali danni lamentati dagli utenti per informazioni, contenuti, omissioni od inesattezze che possono essere presenti nelle pagine del sito. Non ci si assume alcuna responsabilità relativamente ad un cattivo uso che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni contenute nel sito stesso. Le informazioni personali riguardanti i pazienti ed i visitatori del sito dello studio dentistico a Roma, compresa l'identità, sono confidenziali. Il responsabile del sito s'impegna a rispettare la confidenzialità di tutte le informazioni fornite nel completo rispetto delle leggi Italiane. Il contenuto di questo sito è protetto da diritto di autore e non può essere copiato, riprodotto od utilizzato in qualsiasi forma senza la preventiva autorizzazione scritta da parte dei proprietari di questo sito. Tutti i marchi registrati ed i relativi ditritti di sfruttmento appartengono ai rispettivi proprietari.