Dentista Roma
Otturazione dente

whatsapp dentista roma
dentista roma Otturazione dente

Traumi di varia origine, carie dentale e devitalizzazioni possono danneggiare la dentatura creando un danno più o meno ampio: si va dalla perdita di una piccola parte, una scheggiatura fino ad arrivare alla frattura del dente stesso. Il sintomo principale che ci porta a chiedere l'aiuto del dentista è il dolore. Il dente fa proprio male. La soluzione in questo caso è nota: si ricorre all'otturazione del dente danneggiato. Il dentista sigillerà lo smalto del dente danneggiato utilizzato materiale composito di colore identico a quello del dente naturale in modo da impedire il passaggio di batteri nella cavità dentale evitando il peggioramento delle condizioni cliniche. L'otturazione viene eseguita in modo tale da rendere la parte ricostruita dal dentista uguale a quella originale, sia per motivi estetici sia per motivi funzionali.

 

L'otturazione di un dente è l'insieme delle operazioni che compie il dentista quando deve ricostruire un dente danneggiato. Lo scopo principale dell'otturazione è:

  • Curare la carie, se presente, restaurando e ricostruendo la parte del dente deteriorata;
  • Sigillare gli spazi dei denti in cui potrebbero annidarsi i batteri;
  • Prevenire ulteriori carie;
  • Alleviare un eventuale dolore al dente;
  • Prevenire altre ferite od infezioni alle zone circostanti della bocca

Nel nostro Studio odontoiatrico si utilizzano i Sistemi Ingrandenti professionali che sono fondamentali per asportare anche il più piccolo frammento di dente cariato ed effettuare delle otturazioni congrue e precise. Questo per garantire un risultato di assoluta qualità sia funzionale che estetica.

L'otturazione dentaria si svolge in diverse fasi:

  • Analisi visiva del danno. Può essere necessario eseguire anche una analisi radiografica, o lastra, per verificare la profondità e l'entità del problema;
  • Installazione della diga di gomma;
  • Preparazione della parte danneggiata del dente. Occorre eliminare eventuali parti affilate del dente che potrebbero danneggiare le zone circostanti della bocca;
  • Eliminazione di eventuali carie. Se presenti le carie sono rimosse con l'uso di un apposito trapano, o turbina;
  • Pulizia. La parte ancora sana del dente può contenere sporcizia che deve essere rimossa prima di procedere con le operazioni successive. Pertanto l'otturazione del dente verrà preceduta da azioni di pulizia meccanica - con aria compressa, acqua in pressione - e di pulizia con agenti chimici - utilizzando prodotti igienizzanti, sterilizzanti ed antibiotici;
  • Preparazione della superfice da trattare. La parte adiacente a quella che sta per essere ricostruita viene preventivamente preparata utilizzando la turbina e/o sostanze che la rendono ruvida e porosa, così da permettere una migliore adesione della resina composita; 
  • Ricostruzione della parte mancante in composito. La parte mancante viene ricostruita dal dentista utilizzando una pasta morbida  dello stesso colore del dente naturale con l'aiuto dell'apposita scala dei colori, VITA Classic. Il composito è fotosensibile e viene modellato nella zona desiderata in strati che vengono illuminati con una lampada fotopolimerizzante a luce blu che permette l'indurimento del composito stesso. L'operazione viene ripetuta più volte fino a terminare la ricostruzione;
  • Successivamente viene rimossa la diga di gomma.
  • Infine avviene la limatura di eventuali eccessi ed il controllo del morso. Al termine del lavoro il dentista verificherà insieme al paziente che la chiusura delle arcate dentarie sia corretta e non ci siano eccessi o sporgenze di materiale sul dente trattato.

Subire un'otturazione non deve mai essere doloroso!

Tutte le fasi dell'otturazione che vengono eseguite dal dentista non comportano dolore o fastidio per il paziente. I nostri dentisti utilizzano degli spray desensibilizzanti per evitare la sensazione di fastidio e per ridurre il disagio della eventuale successiva anestesia. Se necessario e possibile, il dentista esegue l'anestesia locale per impedire l'insorgenza del dolore.

Un dente che ha già subito un'otturazione da tempo potrebbe tornare a dare dolore o fastidio, sopratutto se l'otturazione non è stata eseguita correttamente oppure se una nuova carie(infiltrazione), un infezione od infiammazione sono nuovamente presenti nell'area dell'elemento coinvolto. In questo caso occorre rivolgersi immediatamente al dentista per effettuare le valutazioni mediche e diagnostiche del caso.

Generalmente una otturazione eseguita correttamente che non sia infiltrata da nuove carie può durare molti anni. Eseguendo la visita di controllo periodica due volte l'anno potrete essere confortati dal dentista che verificherà che le vecchie otturazioni siano ancora perfettamente efficenti. Nel caso una otturazione venisse danneggiata, può sempre essere riparata dal dentista.

Se nella vostra bocca sono presenti vecchie otturazioni in amalgama di mercurio vi consigliamo di far valutare periodicamente al dentista la loro integrità, l'esistenza di infiltrazioni di carie e la eventuale necessità di sostituzione con una nuova otturazione in composito, materiale molto più sicuro ed esteticamente gradevole. Nel nostro studio di Roma sono disponibili periodiche offerte per la sostituzione delle otturazioni in amalgama di mercurio.

Non sempre è possibile ricorrere all'otturazione per la ricostruzione di un dente. Nel caso in cui il danno presente abbia compromesso la struttura del dente occorre ricorrere ad altre soluzioni.

  • Nel caso in cui il danno abbia distrutto molta parte della sostanza dentale occorre ricorrere all'intarsio dentale,alla capsula dentale, ad una corona o ad un ponte.
  • Nel caso in cui la presenza di una infezione abbia compromesso la vitalità del dente può essere necessario effettuare la cura canalare prima di eseguire l'otturazione.
  • Nel caso in cui la struttura del dente sia totalmente compromessa sarà necessaria la sua sostituzione con un impianto dentale.

Il dentista valutarà come procedere considerando che la conservazione dei denti naturali è sempre il primo obbiettivo.

Se avete bisogno dell'otturazione di un dente e non avete accesso immediato all'aiuto del dentista potete compiere autonomamente alcune azioni di automedicazione:

  • Per attenuare il dolore potete utilizzare degli anti infiammatori non steroidei (FANS) che alleviano la fase acuta della sofferenza e vi permettono di svolgere normalmente le vostre attività quotidiane. Attenzione ad eventuali allergie. Controllate sempre con l'aiuto del medico o del farmacista che il farmaco che state per utilizzare non abbia controindicazioni per voi.
  • Potete applicare un kit per otturazioni dentarie provvisorie. Potete acquistare un kit per otturazioni dentarie provvisorie che vi aiutano fino all'intervento del vostro dentista. Questo aiuto è particolarmente consigliato se il dente danneggiato ha delle parti affilate che possono causare ulteriori danni alle altre parti della bocca. Ricordate di pulire al meglio possibile il dente prima di effettuare l'otturazione provvisoria e di lasciar asciugare l'otturazione provvisoria per il tempo necessario.
  • Cercate di tenere il cavo orale il più pulito possibile effettuando una buona igiene orale, facendo frequentemente risciacqui con un colluttorio antibatterico.

  L'otturazione diretta normalmente richiede 1 seduta di circa 45-60 minuti, ma in condizioni particolari può richiedere più tempo.

Il costo di una otturazione dentaria nel nostro studio ha una tariffa variabile e parte da:

  • 40€ per otturazione di dente da latte;
  • 60€ per una piccola otturazione su dente vitale;
  • 90€ per una otturazione grande su dente vitale;

Queste cifre sono solamente indicative e vengono riconsiderate o confermate dopo aver effettuato una visita di controllo

  Nella pagina dedicata alle promozioni potete consultare le offerte in corso presso il nostro Studio Dentistico a Roma con prezzi di sicuro interesse.


dentista roma dottoressa deborah nicosia
Autrice dell'articolo "Otturazione dentale" è la Dottoressa Deborah Nicosia, Dentista Roma.