Dentista Roma
Sensibilità dentale

whatsapp dentista roma

La sensibilità dentale è uno dei problemi del cavo orale più diffusi e nello stesso tempo sottovalutati: l’ipersensibilità dei denti. In Italia riguarda un adulto su tre, eppure di questi solo il 35% dei pazienti si rivolge al dentista e pochissimi affrontano correttamente il problema.

Il naturale invecchiamento della gengiva, l’alimentazione e alcuni errori nell’igiene orale sono la principale causa di questo fastidio, stimolato sia dal contatto con sostanze troppo fredde o calde, dall’uso di dentifrici fortemente abrasivi o di spazzolini con setole troppo dure ed infine da sostanze dolci o acidule.

L’ipersensibilità dentinale può colpire pazienti di tutte l’età che sovente si trovano intrappolati in un circolo vizioso:

  • la sensibilità può risultare così elevata da scoraggiare lo spazzolamento in quanto doloroso riducendo la qualità dell’igiene;
  • la placca non è più rimossa e le gengive si infiammano ulteriormente con aumento della recessione e del dolore.

L’uso di specifici dentifrici contro la sensibilità dentinale di nuova generazione (ad esempio: Elmex denti sensibili, Sensodyne Ripara e Proteggi o Sensodyne Rapid) aiutano certamente al miglioramento del fastidio, soprattutto se strofinati e lasciati sulla parte più sensibile senza risciacquare.

Se il problema non si riduce in circa un mese, è importante recarsi dal dentista che verificherà le cause e prenderà gli opportuni provvedimenti.


dentista roma dottoressa deborah nicosia
Autrice dell'articolo "Sensibilità dentale" è la Dottoressa Deborah Nicosia, Dentista Roma.