telefono dentista roma whatsapp dentista roma

Definizione di Tartaro

tartaro

Insieme di depositi solidi e calcificati attaccati a zone diverse del dente.

Se la placca batterica attaccatasi al dente non viene rimossa regolarmente e in maniera completa, i minerali presenti nella saliva si combinano con la placca e formano dei cristalli che indurendosi formano il tartaro.

 

Ci sono due tipologie di tartaro:

  • il tartaro formatosi sulla parte esterna del dente:
    • si forma in breve tempo, presentandosi sotto forma di piccole incrostazioni bianche o giallognole sul dente;
  • il tartaro che si trova sotto la gengiva, all’interno delle tasche parodontali,
    • è di colore rossiccio per via di piccole emorragie gengivali.

 

Voci correlate

  Le informazioni contenute in questa sezione potrebbero essere imprecise, incomplete, sommarie ed hanno scopo esclusivamente informativo e divulgativo. Possono essere modificate o eliminate in qualsiasi momento e senza preavviso.

Questo è un sito medico-scientifico e non costituisce un mezzo per l'autodiagnosi o l'automedicazione e non si intende sostituire ma anzi favorire la consultazione medica ed il rapporto diretto tra medico e paziente e le viste specialistiche.

É sempre opportuno consultare il proprio medico curante e/o uno specialista prima di intraprendere qualsiasi iniziativa sopratutto in presenza di situazioni che richiedono la massima attenzione come nel caso dei bambini, gli anziani, le donne in gravidanza o nel post gravidanza, gli individui intolleranti, allergici, obesi e/o a rischio.

Possono essere riportate informazioni inerenti termini, vocaboli, tecniche e metodiche operative adottate da medici specializzati, chirurghi, odontoiatri al solo scopo informativo e per favorirne la comprensione, pertanto non ci si assume alcuna responsabilità derivata da un errato uso o comprensione delle stesse.